Il dolce e l’amaro.

on .

Non vogliamo essere quelli che danno sempre brutte notizie. A volte ci sono anche quelle belle e oggi è una di quelle occasioni e siamo felici di poterle comunicare.

Ritengo sia ora di dare informazioni, ai cittadini, del buon lavoro che è stato fatto in quest’ultimo periodo, nei nostri quartieri, dagli amministratori del municipio.

Cominciamo con il Parco Pereira dove i lavori hanno portato alla sistemazione e in alcuni punti alla ricostruzione dei vialetti, dei muretti messi in sicurezza e dello sfalcio e pulizia che danno un altro aspetto all’intera struttura, molto più bella e godibile per i frequentatori del parco che, dopo anni di abbandono, hanno finalmente visto rinascere il “loro” parco ormai in abbandono da almeno un quinquennio.

La recinzione del Pioppo monumentale di via del Risaro devastata da vandali e idioti è stata recintata e quindi si può ammirare nuovamente questo spettacolo della natura ripulito anche dalle bottiglie di plastica ed altro, abbandonati dai nullafacenti. 

Altra opera importante è sicuramente il vialetto di Tor de’ Cenci, via Romolo Gigliozzi - via Aldo Banzi, che collega il vecchio borgo: - mercato rionale, diverse scuole, poliambulatorio, campo sportivo, centro anziani; con la parte più nuova: - la scuola media, la parrocchia e l’oratorio, il supermercato più frequentato della zona. Questo vialetto è percorso giornalmente, nei due versi, da migliaia di persone, grandi e piccoli. Ricordiamo solo a titolo informativo che, manutenzione e rifacimento, era stato chiesto anche alle altre precedenti amministrazioni, senza ottenere risposte valide.

E’ iniziata anche la bonifica dell'area di via Eluisi, ancora in carico alla chiesa, dove è previsto un lavoro lungo e per niente facile.

Anche il finanziamento per il progetto redatto dagli assessori all’Ambiente e alla Mobilità, sul completo recupero dell'area di via Formato, pare essere in dirittura d’arrivo stante la scelta operata dal Municipio di destinare a questo scopo i sussidi derivanti dal Bando Regionale per la sicurezza urbana e la Riqualificazione delle aree degradate.

A breve dovrebbe partire l’appalto per le potature degli alberi di via Eroi di Cefalonia e via Eroi di Rodi, si tratterà di potatura “tutta cima” per i tigli e di spalcatura e tagli mirati per i lecci, al fine di ripristinare anche l’illuminazione pubblica, ormai carente da diverso tempo.

Area bruciata a Spinaceto, sono state fatte verifiche sul viadotto, senza trovare problemi; ad ogni buon conto verranno fatte delle piccole manutenzioni su di esso come sono state fatte sugli altri tre ponti.

Per l'area bruciata, sono stati chiesti alberi da piantumare e a novembre si dovrebbe cominciare; una parte sarà destinata anche ai parchi campagna. Gli alberi di cui si parla dovrebbero essere 75 sughere e 120 fra roverelle e ornielli, tutti di buone dimensioni.

E’ previsto, a partire da fine ottobre, l’accordo quadro sfalci di durata triennale, che permetterà finalmente la messa a regime di questa fondamentale materia, stante i tanti parchi dei nostri quartieri, saremo tra quelli che ne trarranno maggiori benefici.

E’ di prossima emanazione il bando per l'affidamento del chiosco del parco di via Frignani (ex PVQ comprensivo della Città del Rugby) adesso scorporato dal resto. Arriva così a conclusione una lunga vicenda di abusi e irregolarità, ricordiamo che l'edificio non era nemmeno accatastato, ma ha tranquillamente operato, per anni, nel più completo disinteresse di chi avrebbe dovuto vigilare.

In ultimo, ma non certo per importanza, è in esecuzione il primo lotto dell'appalto per le Aree ludiche: - uno dei due parchi completamente reinstallati sarà quello di via Aldo della Rocca, lo abbiamo chiesto instancabilmente, per anni e anni, dopo l’incendio doloso dell’agosto 2014, a questa e all’amministrazione precedente; - mentre quello di via Frignani verrà riparato e restituito anch’esso ai bimbi del quartiere. 2 notizie importanti che ci riempiono di gioia.

Tante le cose di cui vi dovevamo dare notizia, ma purtroppo i tanti impegni non ci permettono sempre di essere veloci, come vorremmo. Da ciò l’invito a partecipare non solo alle riunioni del comitato ma anche a farvi parte attiva nelle tante iniziative che, tutti insieme, possiamo portare avanti con maggiore forza e incisività per avere un quartiere più bello, più vivibile e più attraente anche per i giovani.

A quanti tra assessori e consiglieri si sono spesi perché si potessero effettuare questi lavori, alcuni dei quali, chiesti da molti, molti anni, non possiamo che dire grazie!

Questo sito si avvale di cookie tecnici e, con il tuo consenso, di cookie di profilazione, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information