RomaNatura riconosce ufficialmente il "Sentiero Trilussa"

on .

COMUNICATO STAMPA
Fruizione sostenibile, valenza naturalistica, storica, culturale e sociale, RomaNatura riconosce ufficialmente il "Sentiero Trilussa".


Roma 9 aprile 2021

Con deliberazione del Presidente di RomaNatura Maurizio Gubbiotti, è stato approvato ufficialmente il percorso ciclo-pedonale denominato "Sentiero Trilussa", all'interno della Riserva Naturale di Decima Malafede. Un riconoscimento per i luoghi che attraversa e per le storie che lo hanno interessato nel corso degli anni, per l'inestimabile pregio paesaggistico e naturalistico del sentiero, il quale si connota per la spettacolarità della vista, l'eterogeneità dei paesaggi e la biodiversità vegetale che contraddistinguono l'intero territorio della Riserva Naturale di Decima Malafede.

Un riconoscimento che intende valorizzare il patrimonio naturalistico e culturale del sentiero– dichiara Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura- un percorso ciclo-pedonale di circa 3 Km di lunghezza il cui tracciato coincide con l'argine del Fosso di Malafede nella parte che va dal sottopasso della via Cristoforo Colombo fino alla Via Pontina Vecchia, favorendo la tutela e il presidio dei territorio e inserendo interventi di promozione in un contesto più ampio che consideri la peculiarità del luogo e le risorse presenti, coinvolgendo l'insieme degli attori che operano sul territorio.

Con questo atto- prosegue Gubbiotti- abbiamo voluto dare seguito all'impegno assunto con le realtà territoriali a partire dall'Associazione Culturale Cefalonia Forever riconoscendo fattivamente l'operato delle tante Associazioni, Comitati, Comitati di Quartiere, cittadine e cittadini, che con impegno e passione hanno in questi anni, promosso e curato la creazione del tracciato, fatto tante attività e ogni giorno se ne prendono generosamente cura.

Una istituzionalizzazione che intende garantire conservazione e fruizione- continua Gubbiotti- ma anche una mobilità dolce e un turismo sostenibile, valorizzando le risorse ambientali, turistico-culturali dell'area e inserendo interventi di promozione in un contesto più ampio che consideri la peculiarità del luogo e le risorse presenti, e coinvolgendo l'insieme degli attori che operano sul territorio.

Un "sentiero di partecipazione"– conclude Gubbiotti- che costeggiando il corso del Fosso di Malafede, forma una sorta di cerniera tra la Tenuta Presidenziale di Castelporziano, la Riserva Naturale Statale del Litorale Romano e la Riserva Naturale di Decima Malafede, e racconta una lunga storia da conoscere e riconoscere nell'interesse collettivo, rafforzando un modello di fruizione sostenibile, incentivando l'accesso diffuso e la valorizzazione delle risorse paesaggistiche ma anche l'uso consapevole del territorio attraverso le buone pratiche per la rigenerazione urbana secondo i criteri di sostenibilità. Un modo anche per ricucire la città, riconnettendo quartieri attraverso corridoi ecologici e aree protette.

Di seguito il LINK Facebook del comunicato dell'Ente Regionale RomaNatura

clicca qui

Questo sito si avvale di cookie tecnici e, con il tuo consenso, di cookie di profilazione, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information