Prolungamento Metro B Tor de' Cenci - Spinaceto: la storia si ripete

on .

Appello ai politici e alla Loro onestà intellettuale.

Se avete ricevuto informazioni che in seguito si rivelano non corrispondenti alla realtà del territorio e, soprattutto, vanno contro le esigenze dei cittadini, non trascurate l'eventualità di tornare sui vostri passi per intraprendere progettualità diverse e più adeguate.

Non c'è bisogno di scuse o giustificazioni, ma solo di prendere la giusta strada.

Ignorare questo appello significa rendersi interpreti della solita politica fatta di slogan promozionali e scelte pilotate, effettuate a vantaggio di pochi soggetti che reputano di poter continuare ad imporre i propri interessi privati sulla pelle dei tanti che invece il territorio lo vivono quotidianamente e sono stanchi di farsi prendere in giro!

Per favore sigg. Candidati Sindaci di Roma leggete l'articolo e dateci un riscontro. Grazie.

OGGETTO: Prolungamento Metro B fino a Tor de' Cenci/Spinaceto

La storia si ripete.

Anche con la Metro vogliono giocare sporco, come hanno fatto con il Filobus.

Dopo più di 10 anni di battaglie siamo riusciti a bloccare l'inutile Filobus che, nato con l'obiettivo di decongestionare la via Pontina (nota e importante arteria che unisce il popoloso quadrante di Roma Sud e provincia con l'Eur) avrebbe dovuto, secondo un progetto definito a più voci demenziale, percorrere la via Cristoforo Colombo con un tracciato di 18 km piuttosto che procedere parallelamente alla Pontina con un percorso diretto di soli 7 km.

Una iniziativa che avrebbe dovuto agevolare i circa 70.000 abitanti di Mostacciano, Eur-Brunori, Tre Pini-Villaggio Azzurro, Spinaceto, Tor de' Cenci, Castel di Decima, Vallerano, ha rischiato di trasformarsi in un "servizio" a vantaggio di interessi privati, coinvolti nella costruzione di nuovi quartieri (es. Torrino/Mezzocamino).

Oggi, affossato il Filobus, si parla di Metropolitana per servire, ma solo sulla carta, gli stessi quartieri e, incredibile ma vero, anche dietro la progettazione di questa nuova opera si paventa l'interesse economico di pochi privati, piuttosto che l'interessi di numerosi cittadini.

Cosa sta succedendo?

In base alle proposte di tracciato della nuova linea metropolitana, invece di percorrere la linea più breve e diretta si dovrebbe, secondo un progetto che andrebbe a vantaggio dei soliti noti, seguire un tracciato decisamente meno razionale.

Si propone infatti una linea che, partendo da Tor de' Cenci, conduca la metro alla Stazione Ostiense, invece che direttamente all'EUR, compiendo un'ampia curvatura che porterebbe a tempi di realizzazione più lunghi e a un maggiore dispendio di denaro pubblico.

Vorremmo dire: ORRORE!!! Ma potremmo dire anche di peggio... ci limitiamo a dire PERCHE'?

Gli abitanti dei nostri quartieri, ma anche quelli provenienti dal sud Pontino si recano principalmente e preferenzialmente all'EUR dove ci sono uffici, negozi, Ministeri, ospedali, centri commerciali, sedi di compagnie internazionali e grandi Enti nazionali (Ministero della Salute, Ministero della Difesa, etc.). L'EUR inoltre è un importante nodo di scambio che unisce, attraverso diversi mezzi pubblici, la periferia e la provincia Sud di Roma a diversi quadranti della Capitale, comprese le Stazioni Ferroviarie.

Cosa c'è invece ad Ostiense? Nessun ufficio, nessun locale, niente di niente. E allora come è possibile che si parli di fare arrivare la linea da Tor de' Cenci ad Ostiense?

Ahh... scusate... a Ostiense c'è l'edicola. La mattina la gente dei nostri quartieri e chi viene da Aprilia o Pomezia o Latina non va a lavorare, ma prende la metro per andare a comprare il giornale a Ostiense. Mi sembra un'ottima trovata: la cultura prima di tutto!

Mistero ... o forse no. La metropolitana rischia di essere portata avanti per gli interessi economici dei nipotini del Marchese del Grillo (io so io e voi nun siete...) E ai cittadini somministriamo come al solito chiacchiere, tante chiacchiere per convincerli ad accettare questa ennesima vergogna.

Esattamente quanto già visto e quanto è successo con il Filobus:
il lupo perde il pelo ma non il vizio!

Ma come è successo per il Filobus: NOI CI OPPORREMO!

Con quale logica si decreta la penalizzazione di interi quartieri densamente abitati e ormai esasperati da oltre 30 anni di chiacchiere inutili? Forse i cittadini di Mostacciano, Eur-Brunori, Tre Pini-Villaggio Azzurro, Spinaceto, Tor de' Cenci, Castel di Decima, Vallerano non hanno gli stessi diritti degli altri? Non esercitano il loro diritto di voto? La loro numerosità non conta?

È ora di cambiare registro!
Questa volta la Metropolitana va realizzata ma con un percorso che dovrà essere razionale e risolutivo nell' agevolare la viabilità della via Pontina e servire adeguatamente i quartieri coinvolti
Vanno portati avanti un'idea e un progetto puliti, seri, trasparenti.
Altrimenti entreremo nuovamente in contrasto e anche questa volta
NON PERMETTEREMO A NESSUNO DI PRENDERCI IN GIRO!

E ai politici chiacchieroni ricordiamo:


"Di tutte le ingiustizie, nessuna è più deprecabile di quella di coloro che, quanto più ti ingannano, tanto più fanno in modo di sembrare uomini onesti."

Cicerone

Questo sito si avvale di cookie tecnici e, con il tuo consenso, di cookie di profilazione, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information